Gli influencer svolgono un ruolo significativo nel modo in cui tutti noi percepiamo il mondo che ci circonda. Il bisogno di guardare sempre a qualcuno e di prenderlo a modello rimarrà per sempre nella società umana. Tutti noi vogliamo fare le cose nel modo migliore e più veloce possibile, ed è per questo che seguiamo persone che hanno percorso strade simili. Nel corso degli anni, queste persone sono state definite "influencer" per il loro ruolo nella vita degli altri. Sebbene ciò appaia ottimo se visto dall'esterno, un'analisi più approfondita rivela molte lacune.

Il primo è che è quasi difficile distinguere ciò che è reale da ciò che non lo è nel mondo in cui viviamo oggi. Ci sono diverse esperienze in cui i cosiddetti influencer hanno modificato la loro vita per manipolare gli altri. Foto, video e commenti falsi presentano una facciata che a volte può essere fuorviante.

I media sono stati un motore importante di questa falsità e manipolazione, poiché viviamo in un'epoca in cui i media non sono solo uno strumento potente, ma uno spazio molto vivace. Tuttavia, le cose stanno gradualmente iniziando a cambiare, poiché sembra che si stia affermando un'innovazione completamente diversa, mai vista prima. Gli esseri umani virtuali/influencer dell'intelligenza artificiale.

Guardare attraverso la lente della tecnologia

Siamo indubbiamente al centro di un rinascimento tecnologico caratterizzato da un'industria di persone digitalizzate. Ora, praticamente tutto può essere fatto virtualmente, ed è qui che entra in gioco l'intelligenza artificiale. Stiamo arrivando a un punto in cui i nostri cosiddetti influencer dovranno lasciare il posto a quelli virtuali, e quel momento è più vicino di quanto abbiamo mai immaginato. È innegabile che la tecnologia abbia reso le nostre vite molto più facili e migliori, ma ha anche i suoi svantaggi.

Uno dei principali svantaggi è l'accesso alla verità. Si prevede che più la tecnologia avanza, meno il mondo avrà accesso alla verità. Oggi più che mai, la verità può essere alterata; la verità può essere manipolata; la verità può essere qualsiasi cosa chiunque voglia. Dalle foto false che diventano virali ai video ritoccati qua e là, ci si potrebbe soffermare a chiedersi: vogliamo continuare così? Quanto vogliamo allontanarci dalla verità o dalla nostra realtà?

Influencer virtuali? Cosa sono esattamente?

Gli influencer virtuali sono personaggi generati al computer che possiedono caratteristiche e personalità simili a quelle umane. Pur non essendo veri e propri esseri umani, possono fare quasi tutto quello che fanno i veri influencer e anche di più. Recentemente stiamo iniziando a vedere l'ascesa di queste persone generate al computer nel settore dell'influencer marketing, in particolare su Instagram. Con gli influencer virtuali che stanno gradualmente diventando una forza con cui fare i conti, molti marchi stanno aspettando di sfruttare il potenziale di questa innovazione, che sembra essere il futuro del marketing.

Come funzionano gli influencer virtuali?

Gli influencer veri e propri esistono e, di conseguenza, è facile stabilire come funzionano. Nel corso degli anni, molti marchi, aziende e privati si sono avvalsi degli influencer per incrementare le vendite. Tuttavia, considerando che gli influencer virtuali non esistono in senso reale, è normale voler sapere come funzionano. Per capire come funzionano gli influencer virtuali, è necessario studiare la forza motrice che ne è alla base, l'intelligenza artificiale.

Grazie all'intelligenza artificiale, questi influencer virtuali vengono creati per apparire, vestirsi e agire in un modo particolare. Possono essere modificati per adattarsi alle esigenze specifiche di un marchio o di un'azienda per i quali si vogliono promuovere le vendite o incrementare il traffico.

Molti marchi su Instagram si sono avvalsi di questi influencer virtuali per far crescere le loro pagine in pochissimo tempo. Non sono ancora comuni come gli influencer reali, ma i pochi esistenti hanno iniziato a ottenere riconoscimenti locali e internazionali. I marchi che sfruttano i social media per la crescita stanno considerando l'adozione di questi influencer virtuali in sostituzione di quelli reali per raggiungere i loro obiettivi di marketing. Sebbene questi influencer virtuali siano ancora lontani dall'immagine perfetta, si sono presentati come una degna concorrenza agli influencer reali.

Influencer reali e influencer virtuali

Imitare le persone è oggi più facile che mai. Oggi esistono diversi strumenti online che possono essere utilizzati per clonare la propria voce e farla apparire come un'altra. Nell'ottobre 2018, Magic Leap, una popolare agenzia tecnologica, ha stabilito un nuovo standard per gli esseri umani realistici con il suo primo assistente virtuale, Mica. Mica. Mica è un avatar umano a cui si può accedere e con cui si può interagire utilizzando occhiali a realtà aumentata.

Mica analizza il vostro stato d'animo e vi dà suggerimenti di base, come cosa mangiare, musica da ascoltare e altre cose da fare. È l'inizio di un mondo completamente nuovo che vedrà sorgere molti avatar umani simili a Mica per prendere il posto degli umani.

Gli influencer reali sono stati al centro della scena di Internet per molto tempo, godendo del suo monopolio. Tuttavia, sembra esserci un nuovo concorrente: gli influencer umani virtuali. Un esempio eccellente è Miquela, una modella brasiliana-americana che è una simulazione di vita reale che appare proprio come un essere umano. Ha lo stesso aspetto di un essere umano e sfuma il confine tra un influencer reale e un influencer virtuale.

Accreditata di essere apparsa sulla copertina di due rinomate riviste e di ricevere inviti a eventi esclusivi, Miquela è un indicatore di ciò che dobbiamo aspettarci, dato che gli influencer virtuali dell'AI stanno gradualmente aumentando.

Influencer virtuali AI e il futuro dei social media

Quando si tratta di misurare il successo o meno di un influencer, l'autenticità sembra essere il metro di giudizio principale. Con l'intelligenza artificiale che mira a fornire simulazioni autentiche di persone reali, sembra che gli influencer virtuali possano avere lo stesso successo di quelli reali. Quindi, se si ottiene un poster che ha un volto reale e sembra autentico, potrebbe essere difficile accertare se sia vero o falso. Anche se tutti sembrano cercare l'autenticità sui social media, non esistono criteri definiti per misurarla. La sfida maggiore è che, anche quando qualcosa è autentico, è difficile accettarlo perché, pur volendo che sia così, mettiamo in dubbio quando sembra esserlo.

Gli influencer virtuali sono il futuro dei social media perché possono aiutare i marchi e le aziende in molti modi. Ogni imitazione tecnologica, come Miquela e Mica di cui si è parlato sopra e Shuda Gram, la prima top model digitale al mondo, ha preso in considerazione i difetti di quelle reali e ne ha fatto tesoro.

Quali sono i vantaggi dell'utilizzo di umani virtuali AI?

Accettare la presenza e l'impatto degli influencer virtuali non sarà facile, ed è comprensibile. Tuttavia, è necessario sapere quali sono i vantaggi derivanti dall'utilizzo degli esseri umani virtuali per uso personale o aziendale.

Uno dei principali vantaggi degli influencer virtuali è la flessibilità che essi apportano al marketing dei marchi. Grazie a questa innovazione tecnologica, i marchi possono decidere quale collaborazione desiderano avere e con chi desiderano collaborare.

Inoltre, cancellare gli errori di un influencer in carne e ossa può essere difficile e talvolta impossibile. Questi errori possono costare al vostro marchio o alla vostra azienda una fortuna. Questo non è il caso degli influencer virtuali, perché gli errori possono essere facilmente risolti, consentendo un lancio più rapido ed efficace della campagna di marketing.

Quali sono gli svantaggi degli esseri umani virtuali/Influencer?

Gli influencer virtuali, proprio come ogni altra innovazione e gli stessi influencer reali, non sono privi di inconvenienti. L'inconveniente più discusso dell'uso degli influencer virtuali è la mancanza di connessione emotiva. Molti consumatori vogliono sempre creare un legame emotivo con un marchio o un'azienda quando effettuano una transazione. Ecco perché l'influencer marketing per i marchi e le aziende è diventato uno spazio molto redditizio nel corso degli anni.

La capacità degli influencer reali di creare un legame emotivo con il proprio pubblico è ciò che rende alcuni di loro più vincenti di altri. Gli influencer virtuali possono creare la stessa connessione? Se sì, fino a che punto è possibile creare e mantenere tale legame per un lungo periodo?

C'è anche il rischio che il pubblico perda la passione per il settore dell'influencer marketing, dato che l'adozione di influencer virtuali continua ad aumentare. Molti ritengono che questi personaggi generati al computer, se non adeguatamente regolamentati, possano essere usati come armi politiche che cancellano ulteriormente la verità dagli spazi dei social media.

Se non adeguatamente regolamentati, anche gli influencer virtuali possono essere facilmente manipolati. Potremmo avere uno spazio Internet pieno di volti inventati di persone comuni che vengono utilizzati per relazionarsi con i marchi senza il permesso delle persone reali.

Gli influencer virtuali sembrano essere il futuro del settore dell'influencer marketing. Diversi marchi hanno deciso di mettere alla prova questa innovazione e hanno iniziato a godere dei risultati che ne derivano. Se siete ancora indecisi, confusi se prenderla in considerazione o meno, potete cercare su Internet alcuni dei migliori influencer virtuali. Alcuni dei nomi che dovreste cercare sono Lil Miquela, Shudu, Bermuda, Blawko e Imma.